Stiamo assistendo ad importanti cambiamenti nel rapporto fra donne, ricerca e società in termini di equilibrio/disequilibrio sia quantitativo che qualitativo. Comincia finalmente a crescere, anche nelle istituzioni italiane, così come in quelle europee, la coscienza della rilevanza dell’equilibrio di genere nella società, come dimostrato per esempio dall’attività del W20 – il gruppo del G20 dedicato alla parità di genere, dalla strategia europea sull’uguaglianza di genere 2020-2025 e dalla definizione del PNRR. Sono molte le implicazioni che ne derivano.  La stessa richiesta della Commissione Europea di ammettere a finanziamento solo enti di ricerca e università che si dotino di un Gender Equality Plan con specifiche caratteristiche è un’importante opportunità.

L’Associazione Donne e Scienza dedica il proprio convegno annuale al tema “Donne, Ricerca, Trasformazioni”, in collaborazione con Enti di ricerca, Università, altre organizzazioni e associazioni.


L’evento si svolgerà in presenza, con la possibilità di partecipazione anche online, nel rispetto delle norme anticovid vigenti e salvo diversa indicazione da parte delle autorità competenti. Per accedere al convegno occorre essere muniti di GREEN PASS RAFFORZATO, indossare la MASCHERINA (preferibilmente FFP2) negli spazi al chiuso ed evitare ogni forma di assembramento.

Sarà possibile seguire l’evento online. Ulteriori dettagli saranno forniti ai partecipanti una volta avvenuta la registrazione.


REGISTRAZIONI CHIUSE.

Sarà possibile seguire in streaming il Convegno sui canali della Biblioteca Civica

LINK streaming Facebook: https://it-it.facebook.com/biblioteche.modena/ 
LINK streaming canale YouTube: .https://bit.ly/BibliotecheMOYouTube


SESSIONI

Il Convegno si articolerà nelle seguenti sessioni:

1. “Nuove politiche della ricerca, quali politiche di genere?” [continua a leggere]

2. “Genere e innovazione, quali dimensioni di genere nei contenuti della scienza e della progettualità realizzata?” [continua a leggere]

3. “Fare rete: esperienze diverse per soluzioni comuni?” [continua a leggere]


PROGRAMMA DEFINITIVO

Scarica qui il programma DEFINITIVO in formato pdf


Venerdì 21 gennaio 2022 – MATTINA

9.00 Registrazione e caffè
9.30 Interventi di benvenuto
Sveva AVVEDUTO, Presidente Donne e Scienza e CNR IRPPS
Tindara ADDABBO, Università di Modena e Reggio Emilia e Conferenza Organismi di Parità delle Università Italiane
Grazia BARACCHI, Assessora Pari Opportunità, Comune di Modena
Maria Chiara CARROZZA, Presidente del CNR (in video)
9.45Nuove politiche della ricerca, quali politiche di genere?
Ne discutono:
Maria Cristina MESSA, Ministra Università e Ricerca 
Elisa MOLINARI, DeS, Università di Modena e Reggio Emilia e CNR Nano
Giorgio PARISI, Accademia Nazionale dei Lincei e Sapienza Università di Roma
10.45Discussione con il pubblico
11.45Coffee break
12.15Keynote: Marcela LINKOVA, former Chair of the ERAC Standing Group on Gender in Research and Innovation; Head, Centre for Gender and Science, Czech Academy of Sciences
Gender policies in EU: state of the art and future trends  
12.45Sveva AVVEDUTO, Presidente Donne e Scienza e CNR IRPPS 
Le prospettive internazionali: G20 e Women20, quale bilancio?
13.00Interventi programmati 
Silvana SALVINI, DeS e Università di Firenze
Le statistiche al servizio dell’analisi delle disuguaglianze di genere
Roberta CARAGNANO et al., Università LUMSA Roma
Patrimonio culturale e gap di genere: analisi di settore, proposte e implementazione di indicatori di sviluppo (di genere)
13.20Pausa pranzo e POSTER

Venerdì 21 gennaio 2022 – POMERIGGIO

14.20Genere e innovazione, quali dimensioni di genere nei contenuti della scienza e della progettualità realizzata? 
Introduce:  Silvana BADALONI, DeS e Università di Padova – Centro Elena Cornaro
Innovazione di Genere
14.30Francesca Alessandra LISI, Università di Bari e Associazione AIxIA
Bias di genere in Intelligenza Artificiale
15.00Presentazione contributi: esempi e casi di studio 
Francesca Maria SUSIN, Università di Padova – Centro Elena Cornaro
Fluidodinamica cardiovascolare al femminile: motivazioni, obiettivi, criticità
Serenella CIVITELLI, Università di Siena, Lucia MARTINELLI, DeS e MUSE Trento
Medicina, tecnologia e salute: una questione di genere

Giuliana RUBBIA, DeS e Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia
Non solo chi fa scienza ma come: prospettive di genere nelle scienze della terra suggerite da esperienze nell’Associazione Donne e Scienza

Silvana GALASSI, DeS e Università degli Studi di Milano 
L’impronta delle donne nella ricerca ambientale
Sabrina PRESTO, CNR ICMATE e DeS, e Cristina MANGIA, CNR ISAC e DeS  
La dimensione di genere nella ricerca ambientale e climatica attraverso la narrazione di alcune biografie
Maria Giovanna BELCASTRO, Alessandra BONOLI, Paola GOVONI, Giovanna GUERZONI,  Università di Bologna
Dialoghi interdisciplinari e prospettive di genere nell’educazione alla sostenibilità – Ecosistemi, culture, diversità

Silvia GIULIANI, CNR ISMAR 
Il progetto ENGIE – Encouraging Girls to Study Geosciences and Engineering
Mariangela RAVAIOLI*, M. D’ANGELANTONIO, A.F. BIANCHI, R. CAMPORESI, P. COLELLA, P. GOVONI, O. LEVRINI, G. LULLI, C. MANGIA, C. PALAZZOLO, M. VENTURI – *DeS e CNR ISMAR 
Contributo al femminile all’educazione tecnica e scientifica per le materie STEM 
Nicoletta LANCIANO, Sapienza Università di Roma
Didattica delle scienze e peculiarità di relazioni con gli oggetti, gli spazi e i tempi dell’azione educativa. Esempi dalla ricerca in didattica dell’Astronomia 
16.50Discussione con il pubblico condotta da Silvana BADALONI e Giuliana RUBBIA su: Quale futuro per l’innovazione di genere in queste aree di ricerca 
17.30Coffee break
17.45 18.45Assemblea delle socie

Sabato 22 gennaio 2022 – MATTINA

9.30Fare rete: esperienze diverse per soluzioni comuni? 
Introduce e modera: Monica ZOPPÈ, DeS e CNR IBF

Keynote:  Lucia MARTINELLI, Presidente EPWS, MUSE Trento
The European Platform of Women Scientists (EPWS): l’Associazione delle Associazioni 

Presentazione di Progetto
Mila D’ANGELANTONIO*, M. RAVAIOLI*, F. BARONI, A. BORSARI, R. CAMPORESI, M. FERRARI, G. LULLI, P. De NUNTIIS, C. PALAZZOLO, L. VENTURI, M. VENTURI – *DeS e CNR ISOF
Esperienza di rete creata fra Associazione Donne e Scienza, Città Metropolitana di Bologna, Associazioni nel territorio, media, con la collaborazione di enti di ricerca e università
10.00Intervengono numerose associazioni attive su scienza e questioni di genere:
Gianna AVELLIS, ICoRSA (International Consortium of Research Staff Association) e MCAA (Marie Curie Alumni Association) 
Danila BALDO, Associazione Toponomastica Femminile 
Marcella CORSI, Minerva – Laboratorio su diversità e disuguaglianza di genere, Sapienza Università di Roma 
Barbara De Micheli, Fondazione Brodolini 
Paola GOVONI, Società Italiana delle Storiche 
Valeria MAIONE, Associazione Donne in QuotAzione 
Margherita MARCHESELLI, Enciclopedia della Donne 
Maria Rosaria MASULLO, Coordinamento napoletano Donne e Scienza 
Maria Grazia PIANCINO, ITWIIN
Silvana SALVINI, Associazione italiana per gli studi di popolazione
Anna TRAVAGLIATI, Associazione Dottorandi e dottori di ricerca in Italia (ADI)
Flavia ZUCCO, Donne e Scienza 
12.00 13.00Conclusioni e prossimi passi

SESSIONE POSTER

Maddalena DE LUCIA, Nicola Alessandro PINO (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Osservatorio Vesuviano): La dimensione e il ruolo delle donne nell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia tra il 2000 e il 2019.

Sabrina PRESTO et al, CNR ICMATE, DeS: L’importanza dell’insegnamento STEM nella Scuola della Prima Infanzia per il superamento delle discriminazioni di genere nel mondo del lavoro e nella società.

Maria Luigia PALLOTTA, Università del Molise: Current and potential therapies targeting inflammation in COVID-19 pandemic era: the key role towards gender-based personalized medicine.

Ilaria DI TULLIO, CNR-IRPPS e DeS: Il progetto MINDtheGEPs: obiettivi, azioni e primi risultati.Antonella NAPPI, Università degli Studi di Milano e DeS: L’anticipazione della vecchiaia con il pensionamento è una spesa poco produttiva e nociva alle persone.

Antonella NAPPI, Università degli Studi di Milano e DeS: L’anticipazione della vecchiaia con il pensionamento è una spesa poco produttiva e nociva alle persone.


Il book of Abstracts è consultabile e scaricabile qui


EVENTO COLLATERALE – Sabato 22 gennaio ore 17.30 – presso la Biblioteca Civica Antonio Delfini – Palazzo Santa Margherita 

L’aquila Signorina/Terza Decade

Gli occhiali di Rosalind

atto unico dedicato a Rosalind Franklin, di e con Barbara Bonora e Gabriele Argazzi – produzione Le Tre Corde cooperativa teatrale

Partecipazione gratuita fino ad esaurimento posti –

Partecipazione gratuita fino ad esaurimento posti – Prenotazione obbligatoria.

  • Per gli iscritti al convegno prenotare tramite il form di registrazione o scrivendo a donnescienza@nano.cnr.it
  • Per il pubblico prenotare telefonando al n. 059 2032940

Altre attività collaterali sono disponibili alla pagina dedicata.


COMITATO SCIENTIFICO


COMITATO ORGANIZZATORE LOCALE


SEDE

Palazzo Santa Margherita – Biblioteca Civica Antonio Delfini

Corso Canalgrande 103, Modena


INFORMAZIONI LOGISTICHE

Come raggiungere Modena

  • In treno

Per Modena transita la linea ferroviaria Milano-Bologna. La stazione ferroviaria di Modena è in piazza Dante Alighieri.
Per l’orario dei treni, consultare il sito delle Ferrovie dello Stato.

  • In bus

La stazione delle Autocorriere è situata in via Bacchini.
L’azienda modenese del trasporto pubblico è SETA (Società Emiliana Trasporti Autofiloviari): http://www.setaweb.it/Modena/indexIt.asp – Numero verde: 840 000 216

  • In aereo

L’aeroporto più vicino alla città è lo scalo intercontinentale “G. Marconi” di Bologna-Borgo Panigale, da cui dista 40 km. Il collegamento tra l’aeroporto e la città è garantito dal servizio AerBus di SETA.

  • In auto

Modena è comodamente raggiungibile tramite due uscite dell’Autostrada A1: uscita Modena Nord (a km 5 dal centro città) e uscita Modena Sud (a km 10 dal centro città); inoltre, la città rappresenta il termine dell’Autostrada A22 del Brennero.

Società Autostrade: www.autostrade.it 

Autostrada del Brennero: www.autobrennero.it

Informazioni su parcheggi e viabilità in centro nel Piano Sosta del Comune di Modena.

  • In taxi

Per chiamare un taxi contattare CO.TA.MO. – Radio Taxi Modena – Tel.: 059 37 42 42


CONTATTI

Per l’invio degli abstracts e per tutte le informazioni relative ai contenuti scientifici del convegno potete contattare l’associazione Donne e Scienza a questo indirizzo: convegnods@gmail.com

Per le informazioni pratiche sulla sede dell’evento, l’accesso, l’ospitalità potete contattare il comitato organizzatore locale a questo indirizzo: donnescienza@nano.cnr.it


PATROCINI (al momento hanno concesso il loro patrocinio, ulteriori patrocini sono in corso di definizione):

Il Convegno 2022 dell’Associazione Donne e Scienza è realizzato con il Patrocinio di: